Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Il 18 giugno 2010 a Urban Center i produttori di tecnologie e servizi per l’efficienza energetica incontrano le imprese e i cittadini: in occasione del convegno organizzato nell'ambito del Progetto Microkyoto Imprese dalla Provincia di Bologna, Urban Center ospita un allestimento e tavoli di lavoro delle imprese aderenti al progetto.

In momenti di difficoltà economica, come quello attuale, il contenimento dei costi energetici per il sistema delle imprese diventa una leva per potenziare la competitività del mondo produttivo. Investire in settori emergenti come quelli legati alle energie alternative e al risparmio energetico rappresenta un’opportunità. La Provincia di Bologna da anni si sta impegnando su questo fronte. Dapprima con MicroKyoto, avviato nel 2002 nell’ambito di un percorso dell’Agenda 21 Locale. Con l’obiettivo di coinvolgere anche il sistema economico produttivo, nel 2008 il progetto ha ampliato i propri orizzonti trovando un’altra declinazione in MicroKyoto Imprese. Con questo nuovo progetto, che ha coinvolto in prima battuta le associazioni territoriali di CNA, Unindustria e Impronta Etica, seguite poi da Legacoop, e che ha beneficiato del contributo di Fondazione Carisbo, si vogliono far diventare “locali” gli obiettivi “globali” del Protocollo di Kyoto mirando all’innovazione nel campo dell’efficienza energetica.


In concreto, MicroKyoto Imprese opera attraverso la realizzazione di audit energetici, seminari, visite aziendali, supporto gratuito alla elaborazione di piani di miglioramento energetico, attività di monitoraggio e sostegno agli investimenti tramite alcuni istituti di credito. Il convegno è l’occasione per presentare le 28 imprese che dal 2009 si stanno impegnando in un percorso finalizzato alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti e per lanciare l’adesione di altre imprese - circa 70 - che intraprenderanno un analogo percorso nel biennio 2010-2011.

Il programma del convegno