Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

La sala Atelier dell'Urban Center viene riallestita dall'opera dell'architetto e artista turco Can Altay. L'iniziativa si colloca nell'ambito di Transeuropa Festival e sarà visitabile dal 6 al 15 maggio 2011.

L'installazione di Can Altay - "The ground was divided, we jumped" (la terra era divisa, noi abbiamo saltato) crea una vera "casa del transnazionalismo", che entrerà in dialogo diretto con la città e i suoi abitanti e allo stesso tempo diventerà un luogo di incontro per eventi e dibattiti e una sorta di "varco temporale" che si apre idealmente sulle altre città del Festival.

L’installazione è stata presentata per la prima volta nel corso della conferenza stampa di Transeuropa Festival che si è svolta mercoledì 4 maggio alle ore 12.00 nella sala Atelier dell'Urban Center alla presenza di:
Sara Saleri (Presidente European Alternatives Italia, coordinatrice del Festival a Bologna)
Stefania Fenati (Centro Europe Direct – Assemblea Legislativa Emilia Romagna)
Özgür Atlagan (Assistente di Can Altay, autore dell’installazione “La Casa del Festival”)
Luciano Serio (Presidente Associazione Naufragi)

         

Altre opere di Can Altay - clicca sulle immagini per ingrandirle

:: Scarica il programma di Transeuropa Festival