Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Ortipertutti: sono in corso i cantieri per realizzare i due orti urbani di ultima generazione nel Parco Campagna e nel Giardino Impastato.

In due delle tre aree oggetto del concorso di progettazione per un'agricoltura urbana "Ortipertutti" sono in corso gli interventi per la realizzazione degli orti, quella nel Parco Campagna di via Larga e quella nel Giardino Giuseppe Impastato, tra le vie Due Madonne, Luigi Bombici e Carlo Carli.
Per entrambe le aree si stima che i lavori possano concludersi nel mese di aprile 2016.
Il funzionamento degli orti avverrà successivamente al perfezionamento della rete idrica.

Guarda le foto dei cantieri in corso:

Il progetto
Come previsto dal bando, a seguito della proclamazione avvenuta a settembre 2014, il gruppo vincitore del concorso, composto da Massimo Peota, Paolo Guidotto, Davide Consolati e Valeria Zamboni, ha ricevuto l’incarico professionale per la progettazione esecutiva degli orti.
Il passaggio alla dimensione progettuale esecutiva ha comportato un intenso lavoro di rifinitura e di verifica dell’idea progettuale, in particolare rispetto a costi, materiali, contesto. Questo  lavoro è stato svolto dai progettisti di concerto con Urban Center Bologna e il settore Ambiente e Energia del Comune di Bologna. Le principali scelte presenti nella proposta vincitrice del concorso sono state rispettate e rafforzate.
I nuovi orti saranno caratterizzati dall'alternanza di fasce longitudinali ortive e prative: le fasce ortive saranno delimitate da una recinzione in legno e vi si accederà tramite un cancello in rete metallica. La zona di ingresso sarà inoltre caratterizzata da siepi inverdite; le fasce prative saranno caratterizzate dal prato fiorito e dalle eco-folies, cioè spazi formati da siepi particolari dove possono trovare sistemazione nidi o arnie urbane. Alcuni frutteti arricchiranno ulteriormente lo spazio verde e la biodiversità. All’interno delle differenti aree troveranno inoltre posto alcuni manufatti, come ad esempio il ricovero degli attrezzi ad uso degli ortolani e uno spazio ristoro in cui tutti i cittadini potranno sostare e incontrarsi.

> Scarica le tavole del progetto esecutivo

Per saperne di più sull'orticultura in città e sul concorso Ortipertutti:
> Scarica il quaderno "Ortipertutti. Nuovi orti a Bologna" a cura di Urban Center Bologna.