Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Mercoledì 8 giugno 2016 dalle ore 10.00 in Sala Atelier ospitiamo il seminario La critica italiana e le culture del progetto (1945-1960): strumenti, temi, attori organizzato dal Dottorato di ricerca in Architettura dell'Università di Bologna.

Il programma della giornata prevede:

  • 10.00-11.30
    Manlio Iofrida (Università di Bologna): Michel Foucault - che cos’è la critica?
    Michele Salonia (PhD in Filosofia Sociale, Frankfurt am Main): Il concetto di critica In Walter Benjamin
  • 12.00-13.30
    Dario Scodeller (Università degli Studi di Ferrara): Il mestiere di storico fra arte, architettura e design
    Antonello Alici (Università Politecnica
delle Marche): Alvar Aalto. Il viaggio in Italia
  • 14.30-16.00
    Mostra e presentazione finale dei lavori degli studenti del Dottorato di Ricerca in Architettura dedicati all’analisi di progetti editoriali italiani inerenti la critica del design e dell’architettura (in collaborazione con Daniele Baratta, Ugo Cornia, Giulia Favaretto, Riccardo Foschi, Elisabetta Caterina Giovannini, Gioia Laura Iannilli, Stefano Politi, Davide Prati, Angela Santangelo, Alessandro Tognon).

Il seminario - a cura di Andrea Borsari, Elena Formia, Giovanni Leoni con Matteo Cassani Simonetti e Matteo Sintini – conclude un’attività condotta con gli studenti del Dottorato di Ricerca in Architettura e dedicata a proporre una riflessione sugli strumenti e le figure della critica elaborati dalla cultura italiana del progetto tra il 1945 e il 1960. L'attività è stata svolta nell'ambito della ricerca Mapping.Crit.Arch.: Architectural criticism XXth and XXIth centuries, a cartography finanziata dall'Agence Nationale de la Recherche (Francia) e in vista del Second International Workshop a Bologna (4-5 ottobre 2016), alla cui organizzazione il Dottorato in Architettura contribuisce (mac.hypotheses.org).

8Giugno card 2