Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Dall' 8 al 10 settembre torna "Giardini e Terrazzi" ai Giardini Margherita, alla XVI edizione autunnale.

La mostra-mercato, dedicata a piante, fiori, prodotti, macchine, attrezzature, tecnologie per il giardinaggio, sistemi di irrigazione… ma anche arredo casa, artigianato artistico e antiquariato.

Tra le iniziative, il progetto “Di Rosa in Rosa” per la costituzione del giardino didattico dedicato alle rose bolognesi, nel parco del Baraccano facente parte della sede del Quartiere Santo Stefano del Comune di Bologna, promotore dell’iniziativa unitamente a Giardini&Terrazzi e al Club Inner Wheel.

Giardini e Terrazzi è anche nel cuore commerciale di Bologna. Dalla pluriennale collaborazione con Ascom Confcommercio Bologna e Galleria Cavour, nasce il progetto “FLOWER POWER”, gli spazi della Galleria Cavour, residenza dello shopping di lusso a Bologna del 1959, diventano epicentro di una riflessione sui temi della sostenibilità ambientale, del verde e della cultura ed arte del buon vivere, di cui Bologna è capitale nel mondo.

Con FLOWER POWER, al centro della Galleria Cavour verrà realizzata una installazione “I Giardini delle Delizie ” dell’artista L’orMa a cura della galleria Spazio Testoni.
Le show room e i negozi dei grandi brand, tra i più iconici del lusso mondiale, dalla moda alla gioielleria, dal beauty alle automobili, fino al design e alla ristorazione, ambienteranno temi e soggetti che evocheranno il “mood” del verde e del floreale.
Tra i fiori non poteva mancare “L’APE CAR SOLIDALE” dell’associazione Re-Use Whith Love, acquistato con il sostegno di CocaCola e FONDAZIONE EYU con l’obiettivo di raccogliere fondi per la realizzazione di una avanzata sala multimediale che sarà a disposizione della cittadinanza.

Continuano i corsi e le manifestazione del Circolo Camilla Malvasia e le attività dello stagno didattico del WWF. L’area dell’attuale Stagno didattico dei Giardini Margherita nel 1994 era occupata da una piscina per bambini in abbandono da circa vent’anni, da quando cioè le “colonie estive bolognesi” avevano cessato di esistere. Recintata, e dotata di un piccolo prefabbricato in legno, fu subito indicata dal WWF come sede ottimale per la realizzazione di una piccola area naturalistica nel vasto e frequentatissimo parco urbano.

Per maggiori informazioni: http://www.giardinieterrazzi.eu/bologna-2017/

Invece, per domenica 10 settembre, la Fondazione Villa Ghigi propone l'escursione "Panorami e tradizioni in Val di Reno": Da Sasso Marconi si costeggia la Rupe e, attraversato il Reno, si raggiungono i Prati di Mugnano, si scende alle Ganzole, si risale al punto panoramico di Sant’Arcangelo – Monte Belvedere, si scende tra i campi a Vizzano e per il bel ponte sospeso si arriva a Palazzo de’ Rossi, dove è in pieno svolgimento la tradizionale Fìra di Sdaz.

Per maggiori dettagli: http://www.fondazionevillaghigi.it/

 6850160 l 1024x683 1504791218 66930