Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Un bando di 480mila € del Comune di Bologna per rafforzare la vivibilità dei quartieri, con nuove opportunità a supporto della vitalità del commercio e dell’artigianato di vicinato: Bologna Made mette in primo piano l’economia di prossimità a sostegno delle comunità.

Con un finanziamento di massimo 20mila€, l’obiettivo è agevolare in modo diffuso il radicamento di un’economia plurale: scorrendo le spese ammissibili, Bologna Made prevede per esempio di sostenere angolo bebè favorendo l’accessibilità universale, servizi che rafforzino la coesione sociale della comunità, oppure spese per la formazione del personale o per organizzazione eventi culturali e iniziative di prossimità e di animazione sociale ed infine la valorizzazione del territorio, con particolare riferimento ai temi della città collaborativa e sostenibile e dell’attivazione civica.

Sostenendo la piccola e media impresa in modo trasversale e l’insediamento di esercizi commerciali artigianali e la valorizzazione di spazi pubblici attraverso iniziative culturali e iniziative di turismo culturale, l’avviso rimarrà aperto fino alle ore 13 di venerdì 10 novembre 2017 e mette a disposizione delle comunità ingenti risorse per generare nuove centralità nei Quartieri.

Come evidente anche dai bisogni emersi dai Laboratori di Quartiere e riprendendo il Piano di Innovazione Urbana, i cittadini di Bologna chiedono maggior vivibilità mettendo in primo piano la rigenerazione dell’idea di città aperta e collaborativa, per le famiglie, per i giovani, per i radicamento territoriale, per l’innovazione.

L’obiettivo del bando è una crescita a largo raggio su tutte le zone della città, anche per prevenire situazioni di squilibrio.
L’economia di prossimità è infatti un pilastro essenziale della coesione sociale ed è un presidio del territorio: quindi nella valorizzazione della vocazione artigianale e commerciale della città si definiscono gli aspetti di autenticità che alimentano l’identità urbana, insomma la piccola e media impresa “made in Bologna” con finanziamenti concreti per difendere la vocazione della città e dei suoi quartieri.

I progetti selezionati saranno annunciati entro dicembre 2017 e dovranno essere realizzati entro la fine del 2018.

L’avviso pubblico Bologna Made è consultabile su Iperbole e sul sito www.bolognamade.it.
Per informazioni si può scrivere a .

 

Bolognamade articolo 360