Il gruppo olandese The Student Hotel ha acquistato l’edificio degli ex uffici della Telecom nel quartiere Navile di Bologna e ha presentato il progetto della nuova struttura ricettiva che vi sorgerà.

 

L'edificio sorge in via Fioravanti 27, a nord della stazione ferroviaria, in un contesto di profonde trasformazioni urbane, sia dal punto di vista della mobilità che di interventi di riqualificazione. Si possono citare ad esempio la recente realizzazione della stazione alta velocità, i lavori in corso per la realizzazione del People Mover, la rigenerazione dell'area del Mercato Navile e gli interventi di riqualificazione diffusa nella Bolognina storica (ad es. Mercato Albani, edifici Acer, nuova illuminazione, ecc.).

L’edificio fu costruito nel 1989 e ristrutturato nel 1996, ha una superficie di 11.200 mq e un parcheggio sotterraneo su due livelli. Il progetto prevede di rinnovarlo completamente e di realizzare un moderno hotel dotato di circa 400 camere e monolocali per gli studenti, una biblioteca, aree studio, sale riunioni e conferenze, un incubatore per start-up, una sala giochi, una palestra e una parco biciclette. Il cortile diventerà uno spazio pubblico circondato da una caffetteria, un ristorante, aree di co-working e altri servizi.
L'apertura è prevista entro il 2018.

The Student Hotel è un network internazionale fondato dall’imprenditore scozzese Charlie MacGregor ad Amsterdam. Attualmente possiede dieci unità immobiliari e gestisce oltre 3.000 camere tra Amsterdam, Rotterdam, l’Aia, Groningen, Barcellona e Parigi e aprirà a breve delle sedi anche a Eindhoven e Firenze.

Il progetto bolognese sarà a cura di: Matteo Fantoni, Milano / Arcadis: project management & consulenza costi / NCTM: Studio legale

Immagine StudentHotel
Per saperne di più:
> Scarica il comunicato stampa
> Visita il sito www.thestudenthotel.com