Il giorno 8 marzo 2016 il Comune ha rilasciato il permesso di costruire per la realizzazione del primo stralcio di opere di urbanizzazione del comparto "Bertalia-Lazzaretto” nella zona nord-ovest della città.


Completata da tempo la prima “insula” del comparto, dove le abitazioni hanno recentemente ottenuto l'agibilità, è ora possibile per gli attuatori procedere alla realizzazione delle opere pubbliche connesse, ovvero:

  • opere stradali (con relativa segnaletica)- Raddoppio carregiata via Terracini, sistemazione degli accessi alla rotonda “35° reggimento di fanteria Pistoia”, sistemazione percorsi pubblici pedonali e parcheggi pubblici, primo tratto della nuova pista ciclabile a lato delle nuove abitazioni;
  • nuova fermata per i servizi di trasporto pubblico urbano, su via Terracini, con relative opere di accessibilità;
  • implementazione rete dei sottoservizi per tutto il comparto – allacciamenti luce, acqua, gas, fognature;
  • rete di illuminazione pubblica per le zone stradali interne al Comparto e nuovi punti luce sulla via Terracini;
  • barriere acustiche su via Terracini per la protezione dei nuovi edifici abitativi (barriere vetrate trasparenti di altezza pari a 8,5 m);
  • spazio verde tra la Via Umberto Terracini e la Via Maria Callas all’interno del quale si procederà alla realizzazione di un percorso ciclabile;
  • sistemazione spazio pavimentato (“piazza”) antistante l'edificio già esistente;
  • isola per il posizionamento dei cassonetti per la raccolta dei rifiuti.

La realizzazione di queste opere di urbanizzazione è importante perchè è da considerarsi propedeutica al possibile avvio dei lavori negli altri lotti del comparto.

 > Planimetria progetto opere di urbanizzazione

Si segnala inoltre che da ottobre 2015 nella zona è avviato il cantiere del people mover, il collegamento veloce tra aeroporto e stazione, per la prevista fermata “Lazzaretto” collocata proprio al cento del comparto "Bertalia-Lazzaretto”.

Il nuovo grande comparto Bertalia-Lazzaretto, in corso di costruzione nella zona nord-ovest della città, una volta completato, vedrà la realizzazione di 2.000 nuove abitazioni, oltre a nuovi spazi per l'Università, uffici, negozi e spazi pubblici. Per saperne di più