Dopo dieci mesi, sono terminati i lavori di ripavimentazione e riqualificazione di via Ugo Bassi e via Rizzoli.

I lavori erano iniziati a febbraio 2015 dopo che si erano conclusi quelli in Strada Maggiore.
L’intervento in via Rizzoli ha previsto il rifacimento della pavimentazione in basoli, che risentiva di mezzo secolo di interventi successivi, ed è stato creato un sottofondo stradale prima mancante, in grado di assicurare maggiore stabilità nel corso del tempo e ridurre le vibrazioni.
In via Ugo Bassi, che invece era asfaltata, è stato esteso il tratto pavimentato con i basoli e sono stati ripristinati in pietra i marciapiedi laterali.
I lavori del cantiere BoBo sono stati anche l’occasione per eseguire, a cura del Comune di Bologna, alcuni interventi di riqualificazione urbana come l’impermeabilizzazione del solaio di copertura dei due sottopassi esistenti e l’ampliamento degli spazi pedonali sotto le Due Torri e in piazza della Mercanzia.
I tratti via via pronti sono stati riaperti progressivamente, prima ai pedoni, ai dehors delle attività e agli eventi del cartellone “Made in Bobo”, poi ai veicoli autorizzati.

Il 26 ottobre scorso è stata riaperta via Rizzoli. Il 30 novembre anche via Ugo Bassi sarà riaperta al transito veicolare autorizzato.
Dall'1 dicembre su via Ugo Bassi riprenderà anche la regolare circolazione degli autobus nei giorni feriali (linee Tper 11, 13, 14, 18, 19, 20, 25, 28, 30, 62 e 86).
Per maggiori informazioni sui percorsi degli autobus consultare il sito di Tper.

Alcuni numeri del cantiere:
- 80 persone occupate
- 48.000 ore di lavoro
- 71.000 basoli
- 17.400 mq di pavimentazione
- 7.600 tonnellate di granito
- 2.000 metri cubi di malta
- 3.600 tonnellate di malta, pari a 150 quintali di malta posata al giorno.

Urban Center Bologna, con la collaborazione di TPER, Città Metropolitana di Bologna, Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, ha realizzato un video che racconta in meno di 3 minuti l'evoluzione del cantiere in via Ugo Bassi e via Rizzoli nel corso dei 10 mesi dei lavori


Video e grafica: Federico Ajello - comunicazionivisive.net

Le foto del taglio del nastro del 28 novembre 2015

Il cantiere BoBo proseguirà con gli interventi che restano per completare il progetto di trasporto pubblico a guida assistita: da gennaio 2016 i lavori si spostano in via Amendola e comporteranno la risistemazione dei marciapiedi e, successivamente, in primavera, della sede stradale.
Nei mesi primaverili ed estivi del 2016 saranno avviati i lavori per il capolinea di piazza XX Settembre e lo strato superficiale di usura di viale Pietramellara.
Inoltre, nei prossimi mesi, in via Irnerio, davanti all’Istituto di Mineralogia, si terranno anche i lavori per la realizzazione di un impianto interrato di alimentazione elettrica della filovia.
Nei prossimi mesi continuerà, poi, il completamento della parte aerea della filovia nelle zone dei viali Ercolani e Filopanti, sulle vie Irnerio, Mille e Marconi e in piazza dei Martiri, oltre che sulla Via Dozza e sulla via Emilia a San Lazzaro, senza impatti sul traffico.

Per saperne di più:
> Comunicato stampa fine lavori cantiere BoBo
> Comunicato stampa piazza di Porta Ravegnana e piazza della Mercanzia

Dopo dieci mesi, sono terminati i lavori di ripavimentazione e riqualificazione di via Ugo Bassi e via Rizzoli.

 

I lavori erano iniziati a febbraio 2015 dopo che si erano conclusi quelli in Strada Maggiore. L’intervento in via Rizzoli ha previsto il rifacimento della pavimentazione in basoli, che risentiva di mezzo secolo di interventi successivi, ed è stato creato un sottofondo stradale prima mancante, in grado di assicurare maggiore stabilità nel corso del tempo e ridurre le vibrazioni.

In via Ugo Bassi, che invece era asfaltata, è stato esteso il tratto pavimentato con i basoli e sono stati ripristinati in pietra i marciapiedi laterali.

I tratti via via pronti sono stati riaperti progressivamente, prima ai pedoni, ai dehors delle attività e agli eventi del cartellone “Made in Bobo”, poi ai veicoli autorizzati.

I lavori del cantiere BoBo sono stati anche l’occasione per eseguire, a cura del Comune di Bologna, alcuni interventi di riqualificazione urbana come l’impermeabilizzazione del solaio di copertura dei due sottopassi esistenti e l’ampliamento degli spazi pedonali sotto le Due Torri e in piazza della Mercanzia.

 

Il 26 ottobre 2015 è stata riaperta al traffico veicolare autorizzato via Rizzoli.

Il 30 novembre anche via Ugo Bassi sarà riaperta al transito veicolare privato dei veicoli già autorizzati in precedenza all'accesso nell'area speciale “T” nei giorni feriali dal lunedì al venerdì.

Il 1° dicembre, su via Ugo Bassi riprenderà anche la regolare circolazione degli autobus nei giorni feriali (linee Tper 11, 13, 14, 18, 19, 20, 25, 28, 30, 62 e 86).

link

 

Il cantiere BoBo prosegue con gli interventi che restano per completare il progetto di trasporto pubblico a guida assistita, opere senza dubbio di minore impatto per la viabilità urbane e per le attività cittadine: da gennaio i lavori si spostano in via Amendola e comporteranno la risistemazione dei marciapiedi e, successivamente, in primavera, della sede stradale.

Nei mesi primaverili ed estivi del 2016 saranno avviati i lavori per il capolinea di piazza XX Settembre e lo strato superficiale di usura di viale Pietramellara.

Inoltre, nei prossimi mesi, in via Irnerio, davanti all’Istituto di Mineralogia, si terranno anche i lavori per la realizzazione di un impianto interrato di alimentazione elettrica della filovia.

Nei prossimi mesi continuerà, poi, il completamento della parte aerea della filovia nelle zone dei viali Ercolani e Filopanti, sulle vie Irnerio, Mille e Marconi e in piazza dei Martiri, oltre che, in ambito più periferico, sulla Via Dozza e sulla via Emilia a San Lazzaro, senza impatti sul traffico.