Sono 27 i progetti, pensati dai cittadini e elaborati assieme ai tecnici del Comune, che grazie al percorso del bilancio partecipativo passa alla fase della “campagna elettorale”, per essere oggetto del primo voto on line della storia dell'amministrazione.

Dopo il percorso di incontri nei quartieri e la fase della co- progettazione si passa alla fase della presentazione dei progetti e a quella del voto, in previsione per novembre. A disposizione ci sono 150mila euro per ogni Quartiere della città per un totale di circa 1 milione di euro.

L'elenco dei progetti riserva la scoperta di luoghi della città poco conosciuti ma di grande valenza sociale. Ed è proprio su questo che si sono concentrati gli interessi e i desideri dei 1.700 cittadini che hanno partecipato ai Laboratori di quartiere: la possibilità di riqualificare spazi e aree verdi per dare loro una rinnovata capacità di essere luoghi di incontro.

Dal Quadrilatero di via Malvasia al parco Edmea Pirami di via Abba, dal progetto per il recupero delle teche etrusche in Cirenaica all'idea di un intervento di arte pubblica nel giardino Lunetta Gamberini, dalla realizzazione di piazza Pizzoli per avere un nuovo spazio pubblico nella zona di Selva di Pescarola al progetto per un parco inclusivo nel quartiere Borgo Panigale – Reno; sono solo alcune delle proposte che indicano una preferenza dei cittadini per progetti sul verde pubblico, seguiti da quelli per la manutenzione di edifici e aree pubbliche, piste ciclabili e mobilità dolce, arte pubblica, miglioramento dell'infrastruttura digitale.

Qui di seguito la mappa e l’elenco di tutti i progetti nelle 6 zone dove viene sperimentato il bilancio partecipativo.
Ogni anno cambieranno le zone di riferimento.

BORGO PANIGALE-RENO zona Villaggio INA e Borgo Centro
1. Cuore del Borgo. Riqualificazione degli spazi intorno alla sede del Quartiere a Borgo Panigale
2. Diritto alla bellezza, al gioco e al sogno. Riqualificazione del Parco dei Pioppi e del muro della scuola dell’infanzia Mazzini
3. Il Parco di tutti i Bambini. Un parco inclusivo a Borgo Panigale-Reno
4. Il sogno delle ciclabili del ‘Parco Città Campagna’. Muoversi in bici tra Borgo Panigale, Villa Bernaroli e Bologna
5. Panchine di comunità. Colori e aggregazione per rendere più vivibile il Parco Popiełuszko

PORTO-SARAGOZZA zona Quadrilatero, Scalo, Malvasia
6. Parco giochi sensoriale. Percorsi ludici e percettivi al giardino Lorusso
7. Presidio di memoria delle ex Officine Grandi Riparazioni. Un intervento artistico in ricordo delle vittime dell’amianto
8. Ri-gener-azioni Popolari. Recupero delle aree verdi e degli spazi comuni del Quadrilatero Malvasia per una migliore vivibilità e socialità.

NAVILE zona Pescarola
9. Piazza Pizzoli. Un nuovo spazio pubblico nella zona Pescarola, una piazza senza barriere architettoniche, per le cittadine e i cittadini
10. Spazio 290 nel comparto Agucchi/Zanardi. Recupero di uno spazio come luogo di condivisione per residenti e associazioni
11. TrasformAzioni al Parco Louis Braille in zona Pescarola. Nuovi arredi per lo sport, il gioco e area cani
12. Zona 30 km/h. Moderazione del traffico per favorire la sicurezza e la socialità urbana in Pescarola–Bertalia

SAN DONATO-SAN VITALE zona San Donato Centro e Cirenaica
13. Atelier dei saperi-Spazio di aggregazione. Recupero dell’ex-palestra Giordani per farne uno spazio per preadolescenti e adolescenti del Quartiere
14. Spazi vivibili e sostenibili. Aree senza barriere architettoniche, con giochi e un frutteto di varietà antiche al Centro Beltrame e giardino Lorenzo Giusti
15. Connessioni al parco. Attrezzature sportive e wi-fi per l’aggregazione al giardino Parker Lennon
16. Recupero del museo archeologico all’aperto della Cirenaica. Manutenzione delle teche contenenti copie di reperti etruschi
17. Riqualificazione di via Amaseo e piazza Mickiewicz. Nuovi arredi urbani e una pista ciclabile per la valorizzazione della via e delle due piazze

SANTO STEFANO zona Lunetta Gamberini e dintorni
18. Lunetta Lab. Recupero dell’ex-centro di aggregazione giovanile, uno spazio aperto per adolescenti e giovani della Lunetta Gamberini
19. Narrazioni e monumento alla felicità urbana. Un intervento di arte pubblica per creare uno spazio simbolo per le storie della Lunetta Gamberini
20. Parco Aperto. Spazi senza barriere architettoniche e accessibilità ciclabile per il giardino Lunetta Gamberini
21. Rigenerazione per una migliore aggregazione. Arredi, spazi attrezzati, giochi e orti per il parco Lunetta Gamberini e l’area antistante le Scuole Marconi
22. Riqualificazione degli spazi del centro sociale Lunetta Gamberini. Un luogo più vivibile per i nuovi bisogni della comunità

SAVENA zona tra via Arno, Lombardia, Abba, Portazza
23. AbbaBella. Aree verdi per facilitare la socializzazione al parco Edmea Pirami di via Abba;
24. Giardino diffuso in via Lombardia. Spazi verdi riqualificati in via Lombardia e piazza Belluno;
25. Le corti del cielo, dell’acqua e della terra. Ripristino della fontana in via Ferrara;
26. Parco dei Cedri nel cuore. Riqualificazione delle corti per farne spazi di aggregazione;
27. Piazza Portazza. Uno spazio pubblico per la socializzazione e la condivisione in via Pieve di Cadore.

Dal 7 al 27 novembre si svolgerà la fase di voto dei progetti: sarà possibile scegliere e votare quello che si preferisce tramite il bilancio partecipativo, uno strumento di democrazia diretta previsto dallo Statuto Comunale.

I più votati in ogni Quartiere saranno realizzati, a partire dal 2018 e nei successivi tre anni, grazie a circa 150 mila euro di risorse pubbliche messe a disposizione, per ognuna delle zone di intervento, dal Comune di Bologna. Le zone cambieranno di anno in anno.

QUI tutte le info su chi può e come votare.

 

claim 1200x6302 1507544362 46360