Urban Center Bologna, in collaborazione con il Comune di Bologna, MEEO s.r.l., Università di Bologna, DedaGroup, CMCC Climate, Studiomapp, e sponsorizzata da Climate-KIC e Copernicus EU ha organizzato il 27 e 28 ottobre 2017 l'edizione bolognese del Climathon, la più grande maratona mondiale per il clima che si è tenuta simultaneamente nelle principali città del mondo.

L'iniziativa, promossa annualmente a livello mondiale dalla Climate-Kic, ha lo scopo di riunire esperti in diversi settori per 24 ore per sviluppare proposte innovative che aiutino a combattere gli impatti del cambiamento climatico nei contesti urbani.
I partecipanti al Climathon di Bologna sono stati 21, di tutte le età e con diversi background culturali (semplici cittadini, studenti di varia formazione, professionisti, sviluppatori, esperti e appassionati nel campo IT, comunicazione, architettura, ingegneria, ecc.).

Divisi in quattro gruppi, ai partecipanti è stato richiesto di sviluppare idee di prodotti e servizi innovativi per lo sviluppo delle reti verdi e blu nell'area urbana di Bologna concentrandosi su una, o più, fra le diverse aree della città proposte e caratterizzate da diverse densità e presenza di verde e spazi aperti.

Al termine dei lavori, la Giuria composta da Giovanni Fini (Comune di Bologna), Angela Corbari (StudioMapp – Copernicus Academy), Valeria Barbi (Urban Center Bologna) e Alessandra Bonoli (Università di Bologna) ha decretato ben due progetti vincitori: Stay Cool e Zefiro.

Come premio, i vincitori sono stati invitati a presentare i progetti a Ecomondo 2017, l'appuntamento di riferimento per la green e circular economy nell'area euro-mediterranea, (tenutosi a Rimini lo scorso 10 novembre), e beneficeranno di un percorso di incubazione presso il Green Office dell'Università di Bologna.

Per rivivere i momenti salienti di #ClimathonBo:
> guarda la gallery
> il video

Infine:
> guarda le immagini da Ecomondo

 38037268892 18838b77cc o 1511877188 64736