Le decorazioni per festività stagionali, che possono restare in opera più giorni in determinati periodi dell'anno, consistono generalmente in luminarie, festoni e addobbi.
Gli addobbi, i festoni e le luminarie sono allestiti lungo le strade e nelle piazze in occasione di festività e ricorrenze civili e religiose.
Eventuali scritte nelle decorazioni sono prive di contenuti pubblicitari.
I sistemi di ancoraggio, che non sono mai costituiti da un filo di ferro nudo, devo essere sicuri e occultati il più possibile.
Non appena terminato il periodo festivo, ogni decorazione deve essere completamente rimossa con tempestività: tutti i nuovi supporti sono rimossi, avendo cura di riparare qualsiasi
danneggiamento nelle murature, anche se di piccola dimensione, ritinteggiando laddove necessario. In particolare sono eliminati tutti gli elementi impiantistici, soprattutto quelli elettrici, evitando di lasciare cavi volanti, desueti e inutili, sotto i portici.
Le luminarie sono decorazioni luminose, generalmente costituite da una sequenza di bulbi, inseriti o meno all'interno di altri oggetti quali ad esempio sfere o lettere dell'alfabeto, collegate fra loro da un cavo di corrente alimentato da un unico punto di presa.
Le luminarie hanno luci mono o bi cromatiche, di colore chiaro (bianco) o nei toni del blu nei casi in cui si utilizzi la tecnologia a led, evitando tonalità eccessivamente fredde o tendenti al viola; possono essere intermittenti solo nei casi in cui non creino disagi per la circolazione dei veicoli in strada.
La foggia delle luminarie è disegnata in modo tale da limitare l’ingombro visivo durante il periodo diurno, quando sono spente.
Sotto i portici le luminarie sono installate sia sulle facciate interne, in corrispondenza delle vetrine di attività commerciali e pubblici esercizi, sia sui soffitti, sia su colonne e pilastri, sia sulle catene, ma non ingombrano mai il vuoto degli occhi di portico. In ogni caso è importante nel posizionamento avere cura di relazionarsi con gli elementi architettonici, quali ad esempio le volte a crociera, i capitelli, i basamenti, in modo non casuale e rispettoso della composizione dell'insieme porticato.
Tutta l'impiantistica di corredo (prolunghe, multiple, ciabatte etc), soprattutto se ingombrante in termini volumetrici, non è mai posizionata in modo casuale e precario: si devono garantire la sicurezza, ma anche il minimo impatto visivo.

Esempi:

DECORAZIONI ADDOBBI esempi

I festoni sono decorazioni costituite da elementi vegetali naturali o sintetici oppure da strisce di carta o cartone. In caso di elementi vegetali naturali è da evitare che gli stessi si secchino e sporchino il portico. Possono essere abbinate ad elementi vegetali in vaso, appoggiati a terra e sempre in prossimità delle vetrine, laddove sia possibile garantire il passaggio pedonale largo almeno 1,50 m. In caso di elementi sintetici si devono evitare eccessi nei contrasti cromatici.
Sotto i portici i festoni possono essere installati sia sulle facciate interne, in corrispondenza delle vetrine di attività commerciali e pubblici esercizi, sia su colonne e pilastri, sia sulle catene, ma non devono mai ingombrare il vuoto degli occhi di portico. In ogni caso è importante nel posizionamento avere cura di relazionarsi con gli elementi architettonici, quali ad esempio le volte a crociera, i capitelli, i basamenti, in modo non casuale e rispettoso della composizione dell'insieme porticato.
Le catene non devono essere mai caricate da pesi eccessivi.
Gli addobbi sono drappi, generalmente di broccato in tonalità calde, tipici delle tradizioni religiose bolognesi. Le tele possono essere disposte sia sulle catene interne dei portici, sia su quelle verso strada.

Esempi:

ADDOBI esempi

Per saperne di più consulta:
Luminarie e addobbi natalizi comune.bologna.it/trasporti/servizi/2:4035/5831/
Elementi vegetali in vaso esterni per attività commerciali - Attività Produttive comune.bologna.it/impresa/servizi/1414/70492/
Elementi vegetali in vaso esterni per abitazioni private o attività non commerciali - URP Quartieri comune.bologna.it/tasse/servizi/15:3017/31508/ (massimo due fioriere non superiori a mq. 0,50 - v. scheda).

> Scarica la scheda Decorazioni e addobbi (.pdf)
> Torna all'indice generale delle Linee guida