Approfondimenti Europrogettazione

Dopo l’avvio dei lavori e la tre giorni di seminari tematici tenutosi a Marsiglia dal 6 al 9 giugno - “Consulting with citizens in large scale repurposing” - si aggiunge un nuovo tassello al progetto EUCANET, l’iniziativa legata alla programmazione europea (Europe for Citizens), il cui capofila è Urban Center Torino e a cui partecipa Urban Center Bologna.

È online fino al 30 settembre 2017 una call for best practices, volta a raccogliere progetti, esperienze, pratiche e politiche in corso che raccontino come nelle città europee si affrontano in maniera innovativa i temi della cittadinanza, dell’inclusione, del coinvolgimento e del potenziamento delle comunità attraverso i processi di trasformazione urbana. L’obiettivo è quello di raggiungere una migliore comprensione del tipo di azioni che le agenzie urbane (urban center, case della città, ma anche community-hubs, associazioni e organizzazioni informali) già svolgono o che invece possono intraprendere per animare i territorio cui fanno riferimento: per questo motivo, l’attenzione della call è rivolta sia a esperienze direttamente sviluppate da questo tipo di organizzazioni, sia a iniziative sviluppate in contesti che attualmente non ne evidenziano la presenza.

EUCANET è una iniziativa co-finanziata dal programma Europe for Citizens che ha come partners l’Urban Center di Bologna, le città di Skopje (Macedonia) Marsiglia (Francia) e l’Agenzia Metropolitana di Cluj-Napoca (Romania) ed esplora le modalità attraverso le quali i cittadini europei possano contribuire attivamente alla definizione delle priorità in merito allo sviluppo delle città e delle comunità in cui vivono, concentrandosi in particolare sul ruolo che in questo senso possono giocare i processi di pianificazione e governo del territorio.
Le agenzie urbane (urban center, case della città, agenzie di sviluppo locale, ecc.) attive in molte città europee, costituiscono un buon osservatorio per capire meglio come il discorso pubblico sullo spazio urbano (sulla sua trasformazione, sul suo uso, sulla sua gestione e manutenzione, ecc.) possa costituire un’arena di discussione sufficientemente ampia e condivisa da far emergere istanze, interessi, valori, prospettive e idee diverse sullo sviluppo socioeconomico dei nostri sistemi urbani, attivando energie, risorse ed opportunità.

 

Ispirato dal Patto di Amsterdam per l’Agenda urbana europea, Eucanet ha come obiettivo principale la diffusione di un maggior coinvolgimento civico nel dibattito urbano e nei processi decisionali, e l’irrobustimento dei legami tra autorità pubbliche, società civile, istituzioni locali, attori sociali ed economici grazie ad una serie di attività di incontro e di scambio (seminari tematici, workshop, confronti peer to peer, conferenze, tavole rotonde e contributi di esperti e professionisti internazionali), sviluppate di volte in volta dai diversi partner, e dedicate a questioni e casi studio rilevanti per i contesti locali coinvolti nel progetto.
Gli esiti dei vari incontri, delle attività di ricerca sviluppate dai partner su singoli casi studio, i contributi degli esperti esterni via via coinvolti nel progetto, verranno raccolti e pubblicati in tre e-book tematici, dedicati ad esplorare e consolidare l'attuale patrimonio di conoscenze sul funzionamento, le potenzialità e gli orizzonti di sviluppo delle agenzie urbane; a raccogliere esperienze e casi pilota sviluppati in ambito europeo; a definire indirizzi e nuove aree di riflessione che possano contribuire a portare le tematiche affrontate dal progetto al centro del dibattito sul futuro delle città europee.

Gli esiti della call saranno pubblicati online nel sito ufficiale del progetto eucanet.wordpress.com e nella collezione di e-book di EUCANET. 


Scarica la scheda in italiano della call
Vai alla pagina ufficiale della call
Visita il sito ufficiale del progetto eucanet.wordpress.com

megafono1 1500995351 39224